PIANO DI RISANAMENTO 2019-CONSULENZE LEGALI, FISCALI, DOGANALI per l'EXPORT, INVESTIMENTI e APPALTI all'ESTERO

CONSULENZE LEGALI, FISCALI, DOGANALI per l'EXPORT, INVESTIMENTI e APPALTI all'ESTERO

RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE



chat on line 
prof.franceschin

 

PIANO DI RISANAMENTO

 

RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE

 

E RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO

 

  pagina precedente

Piano di Risanamento

-  è previsto dall’art. 67 Legge Fallimentare

-  cosiddetto “concordato stragiudiziale” o “piano attestato”

-  il Piano di Risanamento è un libero accordo negoziato tra le parti (impresa, fornitori, dipendenti, banche)

- può essere anche un progetto unilaterale predisposto solo dall’imprenditore

-    il Piano è redatto da un Advisor

-    non c’è omologa del tribunale

-   il Piano deve essere asseverato da relazione di un Esperto che consideri il piano ragionevole

-    l'Esperto deve essere:

  • revisore contabile
  • società di revisione iscritta all’apposito albo del Ministero della Giustizia

-   i contenuti tipici del Piano di Risanamento sono:

  • misure per risanare il debito dell’impresa
  • misure per ridurre l’indebitamento dell’impresa
  • misure per la ripresa dell’attività economica
  • ricapitalizzazione, apporti di patrimonio netto
  • impegno da parte dei creditori a non richiederne il pagamento prima di un termine prestabilito
  • conversione dei crediti in capitale di rischio
  • rinegoziazione di debiti oppure remissione di debiti
  • pagamento in percentuale di taluni debiti
  • contrazione dei tassi di interesse sui finanziamenti bancari
  • conversione dei debiti a breve termine in debiti a medio lungo termine
  • la falcidia (pagamento percentuale di tutti i debiti, con il consenso espresso di tutti i creditori)
  • dismissione di beni strumentali non essenziali
  • riduzione di costi di produzione
  • licenziamento del personale in esubero
  • cessione di rami di azienda, scorporo

 - il Piano di Risanamento prevede la predisposizione dei seguenti documenti:

  • conto economico previsionale (budget economico)
  • stato patrimoniale previsionale (budget patrimoniale)
  • rendiconto finanziario previsionale (budget finanziario)

 

Crisi dell’azienda, cosa fare?

Nei casi di profonda crisi di una azienda è necessario adottare misure per:

- fare cessare subito le cause della crisi

- fare cessare lo stato di insolvenza

- recuperare la redditività e la gestione finanziaria

- evitare la dissoluzione dell’impresa

 

Misure per salvare l’azienda in crisi

Piano di risanamento (art. 67 comma 3 lett. d Legge fallimentare)

Accordo di ristrutturazione del debito (Art. 182 bis Legge Fallimentare)

Concordato preventivo (Art. 160 Legge Fallimentare)

 

Vantaggi

Tali misure:

- servono a evitare lo stato di insolvenza e la liquidazione dell’impresa

- garantiscono il riequilibrio della situazione finanziaria dell’impresa

- sono rimedi alternativi al fallimento e alle altre procedure concorsuali

- sono misure non soggette a revocatoria fallimentare

 

Servizi offerti

- due diligence della situazione aziendale (struttura economica, patrimoniale, finanziaria, bilancio)

- analisi del rischio di insolvenza (leva finanziaria e leva operativa)

- Esperto per Accordi di Ristrutturazione e Piano di Risanamento

- Advisor Finanziario analizza la situazione debitoria e predispone l'Accordo di Ristrutturazione del Debito o Piano di Risanamento

- Advisor Industriale elabora piano industriale e collabora con l’imprenditore, creditori e gli altri soggetti coinvolti

-  risanamento aziendale

-  negoziazione con il sistema bancario

-  negoziazione con creditori

-  scelta della procedura concorsuale più adeguata

-  consulenza per operazioni di natura straordinaria


 
Chiedi informazioni o preventivo gratis, clicca qui